Tempo di tisane “allucinanti”

Abbiamo tutti quell’approdo sicuro dove sbarcare quando fuori fa sempre più freddo e si ha bisogno di essere coccolati. Per noi è una botteguccia in centro a Ravenna, proprio dietro a Piazza del Popolo, dove si possono acquistare rimedi naturali, spezie, tisane e caramelle.

la-butega-ad-giorgioni-ravenna

Quell’approdo è la Butega ad Giorgioni dove il tempo si ferma per un attimo e diventiamo tutti esperti erboristi attenti agli ingredienti naturali quando poco prima ci siamo bevuti una cioccolata calda Ciobar seguita da uno spritz e patatine fritte da busta dimenticate sul bancone del bar da chissà quanto! Abbiamo fatto un servizio pubblico nel mangiarle!

Dunque lasciamoci consigliare da Maurizio, l’esperto proprietario de La Butega, e non facciamo gli erboristi navigati che ci manca solo quello!

la-butega-ad-giorgioni-ravenna

C’è un infuso che per noi è una droga e quando arriva l’inverno ci piace berlo ogni sera. La Butega ad Giorgioni è il nostro “pusher”, nonché negozio storico per tutti i ravennati. Si chiama “Tisana Relassis” ed è formata nell’ordine da: arancio, camomilla, salice, biancospino, malva, luppolo, finocchio, meliloto, tiglio, lavanda, asperula, maggiorana, papavero.

Non capendoci assolutamente niente abbiamo ricondotto i suoi effetti rilassanti all’ultimo ingrediente: il papavero! La dipendenza è causata da lui? Fatto sta che 100 grammi di prodotto a casa nostra finiscono in fretta.

la-butega-ad-giorgioni-ravenna

Con la mia tisana in infusione, e quindi più rilassata che mai, mi avventuro su internet alla ricerca della Butega sicura di trovare poco o niente. E invece no! Mi si apre un mondo! Scopro un sito sempre aggiornato e pieno di contenuti, altri punti vendita dislocati, la possibilità di ordinare i prodotti sul web e farseli inviare a casa e il divertente, e salutare non sia mai, gioco per costruirsi il proprio infuso ad hoc.

Dal 1888 ne sono cambiate di cose insomma…ma la mia tisana la voglio sempre così!

Elena

2 Comments
  1. Ahah sono convinto che la combo “cioccolata + spritz e patate” sia più comune di quanto sembri… Dici che sia meglio andare sulla tisanina? Magari ci si può buttare dentro tre o quattro pugni di gocciole Pavesi… 😀

    1. Giusto Roberto! Alle gocciole non si dice mai di no! Ma anche i biscottini al burro da tè inglese delle cinque non sono male!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>