Rogue One. Una Lettera a Elena su STAR WARS

Cara Elena,

Sono passati ormai 4 giorni da quel fatidico momento. Un tempo abbastanza lungo per dimenticare certo, ma alcune cose rimangono dentro, come marchiate a fuoco.

Ricordo ancora il buio della sala, quel vuoto meraviglioso davanti e noi, una musica celestiale e i tuoi occhi, i tuoi splendidi occhi che incrociavano di sfuggita i miei… Sembrava quasi che dicessero: “TU STAI MALE”.

Sì sto male, sto male per qualcosa che è molto più di un film, molto più di una saga. Bensì un Universo, anzi una Galassia lontana lontana…

rogue-one

Per questo ti scrivo, perché in queste poche righe voglio esprimere tutte o quasi le mie impressioni su Rogue One: A Star Wars Story e voglio condividerle con te, anche se non te ne frega niente.

Vediamo, da cosa potrei iniziare, cosa potrei dirti?

Potrei dirti che il film è ambientato prima di Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza, sì quello che ti è piaciuto.

Potrei dirti che il tutto ruota attorno, tanto per cambiare, alla distruzione della Morte Nera. Ma tu ci hai messo un’ora per capire cosa fosse La Morte Nera e comunque non capivi perché andasse distrutta.

Potrei dirti che nonostante gli attori principali inadeguati, Jyn Erso (Felicity Jones) e Cassian Andor (Diego Luna) comunque la storia regge bene. È pur sempre Star Wars.

Potrei dirti che alcune scene sono molto lente e inconcludenti e che i dialoghi, e molti, sono abbastanza banali, segno dei tempi moderni e dell’ombra del Lato Oscuro. Ma, ripeto, è sempre Star Wars.

Potrei dirti che hai ragione, il doppiaggio di Darth Vader fa pena, e comunque rimane lui il più figo di tutti. Basta pensare alla scena finale con la spada laser.

Potrei dirti che sì, stavolta la spada laser non ha avuto un ruolo determinante, bensì la Forza. “La Forza è con me e io sono tutt’uno con la forza” Ricordi? Non è troppo tardi per redimerti.

Potrei dirti che quella che è stata distrutta dalla Morte Nera non è una città come tutte le altre ma Jedha City, no non è nel Medio Oriente.

Potrei dirti che la resa digitale della principessa Leia… Anche no!

[Spoiler]

Infine potrei dirti che no, Jyn e Cassian dopo aver passato i piani della Morte Nera all’Alleanza Ribelle non si sposano e non fanno tanti bambini ma muoiono sotto la devastazione della Morte Nera, Cazzo!

antonio-star-wars-rogue-one

Che la forza sia con te,
Antonio