Il nostro Natale Terro-Romagnolo 2016

Ci siamo.

albero-natale-ars-404

L’albero è pronto e illuminato a festa dall’8 dicembre. Lo teniamo in balcone per diversi motivi. Primo fra tutti in casa non c’è posto e renderebbe difficili gli spostamenti. Secondo: ci piace l’abete vero e così tra la nebbia ravennate si trova meglio e terzo, grazie alle sue luci, illuminiamo dentro e fuori. Una grande trovata!

Il presepe, minimal, è di fianco alla tv; tra Maria e Giuseppe manca Gesù Bambino, ma lo aggiungeremo la notte di Natale. Tra di loro, in questo momento, abbiamo disposto una candela, che fa molta atmosfera e profuma pure…ieri sera abbiamo cucinato la pasta con i broccoli e la candela accesa è stata d’aiuto!

presepe-ars-404
Qua e là in casa ci sono addobbi e palle di Natale, appese anche alla scala, che Antonio comincia a sopportare solo da quest’anno. Aspettiamo ancora un po’ e con la magia del Natale piaceranno anche a lui! Intanto guarda la palla di Harrods acquistata a Londra con grande ammirazione.

Al Sud è la cena del 24 a base di pesce che fa da padrona, in Romagna si mangiano i cappelletti per il pranzo del 25. Intanto Antonio impasta la sua focaccia pugliese con la ricetta di nonna: 2 kg di farina 00, 2 panetti di lievito di birra, un “vocaletto” di acqua salata (non è ben chiara la quantità), 2 patate lesse e poi a condire pomodorini ciliegina, origano e sale q.b.

preparazione-focaccia-pugliese-ars404 focaccia-pugliese-ars404

In ogni caso mancava solo “il pacco da giù”. Con nell’ordine: svariate bottiglie di limoncello fatto in casa utili per la digestione dopo il pranzo di Natale, le “cartellate” con miele e nocciole tritate, il “propereto”, dolce tipico pugliese a forma di ciambella e molto speziato, buono sempre, anche per la colazione del 25. Il pacco è arrivato proprio oggi, e allora si può cominciare a festeggiare!

pacco-pugliese-ars404
Buon Natale 2016 da Elena e Antonio!

No Comments Yet

Comments are closed