Cosa c’entra la Reggia di Monza con il Design Italiano?

A volte capitano incontri che davvero non ti aspetti o che, molto probabilmente, avevi sempre ignorato.

monza-design-milano

Uno di questi fortunati incroci succede alla Villa Reale di Monza , dove all’ultimo piano della meravigliosa settecentesca Reggia, si trova la “succursale” della Triennale di Milano, primo museo del design italiano.

Il Belvedere dal 2014 è sede della sezione di design che nacque proprio nella Reggia di Monza negli anni venti.

monza-design-triennale

Gli spazi del Belvedere della Villa Reale di Monza sono felicemente dedicati alla promozione e valorizzazione della Rete dei Giacimenti del Design Italiano, cui è a capo il Triennale Design Museum. Diciamo felicemente perché è davvero bello trovare qualcosa di inaspettato in un luogo che sa di sale da ballo e corone di diamanti, non di design.

È uno scambio di opinioni fra competenze tradizionali e sperimentazioni di prototipazione rapida e stampa 3D, dalla bottega artigiana al nuovo “saper fare il design”. E a noi piace quando i saperi si mescolano.

villa-reale-monza

La Bellezza quotidiana

È il titolo della Collezione Permanente del Design Italiano a cura di Silvana Annicchiarico con oltre 200 pezzi iconici provenienti dalla Collezione Permanente del Triennale Design Museum, testimonianza della storia del design italiano.

villa-monza

Sono gli spazi temporali che ci dicono dove ci troviamo nel racconto. Da Gio Ponti a Piero Fornasetti, da Franco Albini a Bruno Munari, da Alessandro Mendini ad Andrea Branzi, da Fabio Novembre ai Formafantasma.

C’è la serie Bombè di Alessi del 1945 e la Lettera 22 di Nizzoli per Olivetti. C’è l’iconica lampada Arco di Achille e Pier Giacomo Castiglioni che ormai è presente in tutti i ristoranti più costosi.

monza

Visitate la magnifica Villa, ma non perdetevi l’ultimo piano. Che come spesso accade il bello arriva alla fine!

Elena