La casa che ammicca

Può una casa dirti se devi essere felice, triste, incavolato, cool con gli occhiali da sole o sorpreso?

In Olanda sì, quando su un palazzo della città di Amerstfoort compaiono le famose Emoji.

Che dite? Abbiamo esagerato con questa mania? È una società olandese Attika Architekten che arricchisce di faccine la facciata di una sua costruzione. Decorano i blocchi di cemento dell’edificio e da lontano sembrano semplici decorazioni geometriche poste agli angoli di ogni finestra, ma avvicinandosi si riconoscono chiaramente 22 espressioni differenti.

Anche se si tratta solamente del primo edificio con Emoji costruito al mondo, solo il tempo saprà confermare se si tratta di una tendenza momentanea oppure, al contrario, un trend duraturo. L’idea che l’emoji diventi parte integrante di un retaggio archit
mascaron-venezia
ettonico può solo allarmare. I nostri posteri ci ricorderanno per le faccine a occhi sgranati?

In fondo in passato gli “architetti” riempivano le facciate della case di gargouille o mostriciattoli per tenere lontani i nemici e impaurire gli spiriti maligni. Uno fra tutti il famoso “mascaron” di Venezia. Non vi sembra una faccina da cellulare?

E voi, vivreste in una casa che vi fa l’occhiolino? 😉

Elena