Il Matrimonio Pugliese

Dopo una piccola ma significativa esperienza posso finalmente parlarvi dei matrimoni pugliesi ringraziando, naturalmente, gli sposi Gianmarco e Rosaria, Umberto e Valentina e le famiglie che ci hanno invitato a partecipare e chiedendo l’aiuto del mio esperto autoctono, Antonio. Farò del mio meglio e spero di raccontarvi la bellezza di questi momenti!

matrimonio-puglieseInizia la festa

Ed è una festa vera. Fatta di preparativi e organizzazione, anche per gli invitati.

Le chiese romaniche del nord della Puglia chiamano gli invitati ad essere belli anche loro. Eleganti e ben acconciati, dai vestiti, al parrucchiere, all’estetista, al barbiere (dipende naturalmente se siete uomini o donne). E cari uomini, scordatevi di essere trascurati in Puglia, perché anche l’uomo ci deve tenere al suo aspetto, e qui anche di più.

Paillettes e brillanti non possono mancare sugli abiti lunghi. Sì, le invitate hanno vestiti lunghi fino ai piedi e sandali gioiello altissimi.

matrimonio-puglieseDicevamo delle chiese. Sono riccamente decorate da fiori e accolgono gli ospiti con pratici ventagli di cartoncino bianco, se le temperature diventano insostenibili.

Ecco, ci si sposa d’estate e in tarda mattinata e si sfida anche la calura pugliese per amore.

Si mangia

matrimonio-pugliese

Si comincia davvero. Dopo la celebrazione in chiesa tutti gli invitati si spostano verso il luogo dove continua la festa aspettando gli sposi. Vi sto parlando della sala cerimonie.

La sala cerimoniematrimonio-pugliese

Apriamo una parentesi dovuta. In Puglia ci si sposa ancora, e giustamente, con feste importanti. Per questo ci sono grandi ristoranti/sale cerimonie dedicate unicamente ai matrimoni.

matrimonio-pugliese

Una grandissima struttura molto curata e in luoghi magnifici, spesso sul mare, dedicata all’organizzazione di matrimoni dal pranzo a notte fonda. Il personale è molto qualificato e numeroso, infatti ogni tavolo da 10 persone ha un cameriere che si occupa solo di loro in aggiunta a quelli che si prendono cura della sala.

matrimonio-pugliese

Nella sala principale, dove ci sono tutti i tavoli e un cantante con orchestra dal vivo, ci sono anche lunghi banchi con esposti i ricchi antipasti. Ma solo esposti, perché poi il tuo cameriere te li porta al tavolo.

Ecco allora che parliamo di cibo. Cominciamo?

matrimonio-pugliese Vi dico il mio segreto per sopravvivere alle 8 ore di pasto. Mangiate sempre la metà del piatto che vi viene portato. Anche se vi piace tanto e vi dispiace lasciare il cibo nel piatto non demordete e pensate che da lì a poco arriverà una pietanza che vi piacerà ancora di più. È uno spreco? Sì, però mi piace anche pensare che poi non verrà buttato.

Ci sediamo a tavola

Quelli che mi stuzzicano di più e che mi fregano, perché qui è davvero difficile mettere in pratica il mio metodo, sono gli antipasti. Consideriamo che tutto è affiancato da un “pre”, infatti il pre-antipasto viene servito dai camerieri in piedi all’ingresso della sala cerimonie in attesa degli sposi.

matrimonio-pugliese

Antipasti di pesce, crudi, tartare, antipasti di carne, affettati, formaggi, frittini, zeppole appena fritte, treccine di mozzarella filate sul momento, fritto di pesce e chi più ne ha più ne metta, vengono serviti al tavolo e divisi tra i commensali.

matrimonio-pugliese

Vedete le fotografie dei menù per assicurarvi che non sto scherzando. E per assicurarvi anche che grazie al mio metodo sono riuscita a mangiare tutto, o quasi!

matrimonio-pugliese

Passiamo ai primi, tendenzialmente due e abbondanti, che passano dalle paste tradizionali pugliesi con il pesce e chicche dello chef, non mi dimenticherò mai la melanzana fritta sopra gli scialatielli con rana pescatrice, ai risotti ricercati allo Champagne.

matrimonio-pugliese

I secondi, manco a dirlo, spaziano dal pesce alla carne intervallati da sorbetti. Anche in questo caso toccano le eccellenze del territorio: memorabile l’immensa “ricciola in crosta di sale” pulita dai camerieri davanti a noi.

Infine un pre-dessert, il caffè al tavolo e la gentile richiesta, ben accolta da tutti noi, di spostarci in un’altra sala adibita a open bar con cocktails, amari, distillati e sigari aromatizzati.

matrimonio-pugliese

Con il bicchiere pieno ci spostiamo al taglio della torta nuziale sempre accompagnati dalla musica, quella non ci ha mai abbandonato, e fuochi pirotecnici.

Il gran buffet dei dolci matrimonio-pugliese

Questo momento richiede un capitolo a sé. Dopo il taglio della torta rientriamo nella sala principale, o in una attigua, dove è stato allestito un buffet che a dire strepitoso è poco. Tra chef che fanno saltare le crepes al momento e riempiono i croissant con la crema calda, troviamo pasticcini e torte favolose di tutti i tipi.

matrimonio-puglieseLa tanto celebrata Doggy-Bag l’hanno inventata i pugliesi per i loro matrimoni. Infatti la famosa scatola antispreco viene messa a disposizione degli ospiti dallo stesso ristorante che dà loro la possibilità di portare a casa la super colazione per il giorno dopo. Un ulteriore regalo oltre le preziose bomboniere.

matrimonio-pugliese

Non credo di aver raccontato neanche un decimo dell’emozione dei matrimoni pugliesi ai quali ho avuto l’onore di partecipare. Oltre al cibo e ai bei vestiti è l’eccitazione di un gruppo di persone che fa festa per lo stesso motivo a rendere il tutto davvero strepitoso.

Io dico grazie, e spero di avervi trascinato nella festa insieme a me!

Elena