Il Guidarello viaggia verso Roma

Io il Guidarello non l’ho mai baciato. Per le regole del Museo d’Arte di Ravenna non è infatti possibile avvicinarsi fino a dare un bacio alla statua del Condottiero. Ma in passato le donne non sposate, zitelle, lo facevano, eccome! Dicevano che portasse fortuna e che da lì a poco tempo si sarebbe trovato marito.

ullio-lombardo-lastra-sepolcrale-di-guidarello-guidarelli-1525-ravenna-museo-darte-della-citta

Un trasporto eccezionale con guardia armata ha condotto il monumento sepolcrale di Guidarello Guidarelli, scolpito da Tullio Lombardo nel 1525, fino a Roma per la mostra “Il Museo dell’universo. L’arte italiana e il genio dell’Europa”, presso le Scuderie del Quirinale, dal 17 dicembre 2016 al 12 marzo 2017, a cura di Carolina Brook, Valter Curzi, Claudio Parisi Presicce.

Guidarello Guidarelli, Mar

È dagli anni ’30 del secolo scorso che la scultura non è stata più toccata ed è diventata il simbolo del Museo d’Arte della città. Più ravennate dei ravennati il Guidarello è in trasferta a Roma per ripercorrere le tappe di una vicenda storica e di un processo culturale che determinò per la prima volta il concetto di patrimonio artistico nazionale. Le Scuderie del Quirinale, in stretta collaborazione con i Musei Capitolini e i Musei Vaticani, ospiteranno nella Sala VIII dedicata a Ravenna il nostro valoroso eroe insieme alla tavola di Nicolò Rondinelli e due tavolette di Taddeo di Bartolo.

guidarello-guidarelli-mar

Non c’è pace per il caro Guidarello che solo nel 2010 fu protagonista di un’avventura, se così si può dire, erotica con una giovane attrice, bella e nuda, che mimava in maniera esplicita rapporti sessuali con la statua del Condottiero. In quell’anno l’opera sarebbe infatti dovuta essere il punto focale della mostra Acapulco inaugurata al Mar e dedicata ad Alterazioni Video, collettivo di artisti milanesi, e curata da Camilla Boemio.

tullio-lombardo-lastra-sepolcrale-di-guidarello-guidarelli

Per adesso buon viaggio caro Guidarello e cerca di non fare innamorare altre signorine!

Elena

No Comments Yet

Comments are closed