Curatrice a Parigi con Caterina Varchetta e la mostra “En jeu”

Parigi. È iniziata la mia stagione parigina con una mostra tanto desiderata e un’artista che è diventata molto di più, un’amica. Tra Montmartre e il negozio di frutta e verdura che frequentava Amélie nel suo Favoloso mondo abbiamo pensato a una mostra per mettersi in gioco e non perdere mai quella strana sensazione di essere in bilico: “En jeu”.

caterina varchetta

L’artista è Caterina Varchetta che tra porcellana, pittura e tela ha sviluppato con grande abilità la sua cifra stilistica in cui i due materiali si fondono e sprigionano energie inattese.

Il luogo è la Galerie 3F.

L’appuntamento è fino al 17 febbraio.

caterina varchetta 2

“En jeu”. In equilibrio. In dialogo. “In bilico” direbbe la sua anima italiana. Tra il fuoco e la passione del rosso e la spiritualità del blu si sviluppa la ricerca di Caterina Varchetta che è ben lontana da domandarle pace, tregua. La sua ricerca cromatica si rivela alla Galerie 3F attraverso l’utilizzo dei pigmenti blu e rossi, colori non complementari ma che trovano la loro sinergia, il loro canto nelle opere dell’artista, tra tela e porcellana.

Il loro discorso aperto continua, e in fondo nasce, sulla porcellana, motore e ispirazione di tutto il percorso artistico di Caterina. È infatti la pittura su porcellana la materia che tutto muove e che attraverso le ripetute cotture in forno trova il calore necessario per rivelarsi all’occhio puro e schietto dello spettatore. È nella trasformazione libera da qualsiasi vincolo e legame che le opere trovano la piena espressione della loro forza creativa e creatrice. E così la vita.

“Creativity is the key to trasform you, your life and anything around you!” (Caterina)

Elena

caterina varchetta 3

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>