Dalla carta al Kindle, e vi spiego perché!

Il periodo delle ferie o delle vacanze, chiamatelo come vi pare, è una buona occasione per riprendere attività che non si ha mai tempo di fare, incontrare amici e per me… Leggere in maniera compulsiva!
È vero, bisognerebbe leggere sempre e continuamente, ma tra il lavoro e gli impegni vari non ho mai quella sensazione di “ozio letterario” che provo in questi giorni.

Durante le festività di Natale ho avuto l’occasione di rileggere un autore a me molto caro, Carlos Ruiz Zafón e nello specifico il Ciclo del Cimitero dei Libri Dimenticati anche perché a Novembre è uscito l’ultimo libro Il Labirinto degli Spiriti.

L’intera saga l’ho letta in poco meno di un mese utilizzando un ebook reader Kindle che mi ha regalato Elena qualche Natale fa. Devo dire che l’utilizzo di questo strumento mi ha fatto riscoprire il piacere di leggere continuamente e ovunque, persino in treno dove non ho mai letto nemmeno una riga con il cartaceo.

Non so spiegarvi il motivo, ma la praticità e la “portabilità” di migliaia di libri in un oggetto così ridotto mi sta portando a ripensare al rapporto con il libro classico e non so se tornerò mai indietro. Sia chiaro che sto parlando di lettura ludica, non so se a livello di studio l’utilizzo di un ebook reader possa essere altrettanto pratico.

Tornando allo strumento in sé, l’ebook reader che utilizzo è un vecchio modello con pulsanti non touch e non ha un sistema di illuminazione diretta.

Meditando sul modello più ottimale e testandone un po’, ecco quelli che mi sento di consigliare a coloro che vogliono provare l’esperienza con gli e-book. Parlerò solamente dei Kindle perché sono quelli che conosco e che ho provato personalmente.

Kindle

Il Kindle è l’ebook reader per eccellenza che di fatto ha aperto la strada a tutti gli altri strumenti di questo tipo. Prodotto da Amazon, ovviamente si integra perfettamente con lo sterminato catalogo che ha a disposizione il sito e-commerce.  Basta creare un account Amazon, sincronizzare l’ebook reader  al tuo account, e ogni volta che acquisterai un libro lo troverai già pronto per la lettura sul tuo dispositivo. Inoltre grazie alle app gratuite Amazon potrai leggere il libro anche su smartphone e tablet.

Tutti i Kindle supportano dispositivi audio Bluetooh per fruire anche di audiolibri e i nuovi modelli dispongono di touch-screen.

Infine i kindle supportano i seguenti file: azw, txt, mobi, pdf (anche se con difficoltà) ma non gli ePub che possono essere convertiti e inseriti facilmente nei dispositivi tramite pc o email.

Ora vediamo i vari modelli.

Kindle Base

kindle-base
Guarda Su Amazon

Il Kindle base ha un display da 6’’ con 167 ppi di risoluzione. Memoria interna da 4GB non espandibile. La batteria dura diverse settimane ma non ha un sistema di illuminazione diretta quindi in caso di scarsa luminosità dovrete adottare una lampada. Così come tutti i prodotti Kindle è disponibile con banner pubblicitari e senza, la differenza di prezzo varia dai 10 ai 20 euro (i banner non sono assolutamente invasivi e appaiono solo in fase di standby). Un buon prodotto per chi non ha molte pretese.

Kindle Paperwhite

kindle-paperwhite
Guarda Su Amazon

Il modello intermedio che per un display da 6’’ offre 300 ppi di risoluzione. Memoria interna da 4GB non espandibile. Dispone di illuminazione frontale ( che non da fastidio agli occhi) quindi addio lampade. Sicuramente adatto per lettori esigenti e compulsivi al primo stadio.

Kindle Voyage


Guarda su Amazon

Qui la cosa si fa più chic. Design e materiali più pregiati rispetto al Paperwhite, dispone praticamente delle stesse caratteristiche tecniche a parte i tasti soft touch per sfogliare le pagine. Sono i dettagli che fanno la differenza.

Kindle Oasis


Guarda Su Amazon

Il modello più costoso e se vogliamo eccentrico. Oltre alle stesse caratteristiche degli altri modelli presenta un’impugnatura che permette di tenere il dispositivo con una sola mano e di girare le pagine avanti e indietro tramite due pulsanti. Questa impugnatura è concepita per tenere il kindle anche con la mano sinistra. Nel pacchetto è compresa una cover in pelle con una batteria aggiuntiva che consente di caricare il Kindle che mantiene un’autonomia di circa 20 mesi in standby. Un articolo di lusso per lettori di lusso.

Siete ancora incerti se passare al lato oscuro delle lettere? Cosa ne dite di questi prodotti? Scrivetelo nei commenti.

Antonio

  • http://mircobabini.com/ Mirco Babini

    Kindle Paperwhite da questo natale. Poter adattareil font quando (oh che disdetta!) ho lasciato altrove gli occhiali e leggere quindi qualche riga uugualmente… Piuttosto che poter leggere senza fastidio anche in situazioni di scarsa luminosità. Si, per me è il dispositivo che fa la differenza e il tablet è surclassato 18 a 1 in quanto a focus.

  • Roberto

    Il Paperwhite è sicuramente un prodotto eccezionale: durata batteria infinita, touch, e retroilluminato.
    A proposito di quest’ultima funzionalità devo dire che non è proprio come nello spot di Amazon in cui l’omino legge completamente al buio senza alcun problema: nella realtà se si tiene la luminosità a basso livello non c’è abbastanza contrasto quindi non si distinguono bene le lettere, mentre se la si tiene ad alto livello ci si abbrustolisce la retina… la retroilluminazione è ottima per compensare l’illuminazione ambientale, ma leggere al buio è impossibile.

    Gli altri modelli non sapevo manco che esistessero!