Cosa sono le moeche?

Da bravi web dipendenti affidiamoci per un attimo a Wikipedia:

“Le moleche e le masanete sono prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Col termine di moleche (pronunciato /mo’eke/) si indicano nella laguna veneta i granchi verdi in fase di muta, quando cioè, nello spazio di poche ore, nei mesi primaverili (aprile e maggio) e autunnali (ottobre a novembre), abbandonano il loro rivestimento (carapace) e si presentano tenere e molli, da cui il nome. Sono state presidio Slow Food. La produzione di moleche è unica in Italia e forse nel mondo.”

moeche-fritte-porto-tolle

Noi le chiameremo moeche, come ci hanno insegnato i veneziani. Ci piacciono le novità e le scoperte culinarie. Così oggi abbiamo provato le tenere moeche fritte, i granchietti adolescenti per capirsi.

Per gustare questa prelibatezza tutta italiana abbiamo aspettato diversi mesi e abbiamo preso contatto con alcuni ristoranti della laguna, per questo le aspettative sono cresciute in maniera esponenziale. Ci siamo diretti fino a Goro per provarle e le abbiamo ordinate settimane prima al cuoco.

anguilla
Possiamo dirvi che sono buone, buone davvero. Croccanti, ma che si sciolgono in bocca, dal sapore intenso di mare, sono state la tanto bramata scoperta di questa domenica autunnale.

Abbiamo pranzato alla Trattoria Da Renzo a Porto Tolle dove, oltre alle fantastiche moeche, abbiamo provato un po’ di specialità locali come l’anguilla e il rombo arrosto e il loro risotto di mare. Finalone con la torta di zucca e crostata ai frutti di bosco. Il tutto bagnato da un vino bianco frizzante ma non troppo (guardate il nostro video su Facebook!).

trattoria da renzoMa diteci, conoscevate già le moeche? Le mangereste? A parte l’avversità iniziale nel vedere i granchietti vi siete poi buttati in fondo al mar?