Coltivatori per caso!

Primavera inoltrata e estate alle porte! Dove, come? Vabbè un po’ di pazienza dai.

E così come la scorsa volta, anche quest’anno abbiamo deciso di darci al giardinaggio e provare a curare un po’ di piantine.

L’anno scorso abbiamo avuto un discreto successo con il basilico, grazie al quale abbiamo prodotto pesto per tutto l’inverno, il timo limonato che resiste e combatte e la menta che ha infestato praticamente tutto il balcone.

Ecco i nostri acquisti.

terrazzo-piante-aromatiche

Basilico

Un must, molto facile da curare, ha bisogno di ombra e la giusta acqua.

Origano

Dalla foto che vedete ha praticamente infestato il vaso.

Peperoncini

Ne abbiamo presi di due tipi, uno rosso e l’altro giallo. Per adesso curiamo solo l’irrigazione e il trattamento di stagione. Aspettiamo fiduciosi.

Lavanda

Va che è una bellezza. Adoriamo il suo profumo.

terrazzo-piante-aromatiche

Menta

Indispensabile d’estate per preparare Martini Royale e Mojito. A un altro articolo i tutorial.

Rosmarino

Unica accortezza, ha bisogno di molto sole. Ottimo per insaporire le carni.

terrazzo-piante-aromatiche

Ulivo

Ecco il nostro beniamino. Giusto per rimarcare un tantino le mie origini, abbiamo deciso di adottare un ulivo bonsai. Si chiama “Meh”, come l’espressione pugliese e nonostante sia lontano da casa, sta cercando di adattarsi.

Trattamento

Curare le piante non è semplicissimo, soprattutto in questa stagione e su un balcone dove è molto probabile che le piante si ammalino di male bianco e ruggine. A questo proposito abbiamo adottato un trattamento al rame, da applicare due volte l’anno, e una cura alla propoli (sì quella che si usa per i mali di stagione) che applichiamo una volta ogni 10 giorni. Il concime lo utilizziamo in dosi molto parche perché non vogliamo che le piante subiscano qualche alterazione.

terrazzo-piante-aromatiche-ulivo
Meh!

E voi? Avete il pollice verde? State coltivando un piccolo orto? Scrivetelo nei commenti.

Antonio