Affordable Art Fair Milano. L’arte a portata di tutti

Al massimo potrai spendere 6.000 euro per portare a casa un’opera di un artista contemporaneo. I prezzi saranno ben visibili nei cartellini all’insegna della trasparenza e dell’accessibilità, “affordable” appunto.

AFFORDABLE-ART-FAIRSbarca a Milano per il settimo anno la fiera dell’arte agibile a tutti, più o meno. È l’Affordable Art Fair che vi dà appuntamento al SuperStudio Più di via Tortona, nel quartiere del più nuovo design milanese, dal 10 al 12 Febbraio 2017.

È la fiera che ti permette di girare tra 85 gallerie locali, nazionali e internazionali vedendo davvero ciò che di nuovo offre il mondo dell’arte. È qui che sfocia la novità in campo artistico e che se si è davvero bravi, o fortunati, si fanno affari che nel prossimo futuro possono fruttare, e non poco.

La versione milanese è solo una tappa per la fiera itinerante che tocca importanti città in tutto il mondo: da Amsterdam a Seoul, da Singapore a New York. Ha saputo farsi valere nello spietato mondo dell’arte contemporanea e si giostra tra nomi noti e di richiamo come Michelangelo Pistoletto e Enrico Castellani, e stelle emergenti o povere meteore.

Capital-Culture
Capital Culture

La mia esperienza in fiera di qualche anno fa, sarà stata la seconda o terza edizione, è stata più che altro divertente e spassionata. Mi ero offerta come volontaria per aiutare nei giorni affannosi di fiera. Giravo a occhi spalancati tra gli stand quando al bar, sì al bar, vidi Philippe Daverio!

Deodato-arte-tomoko-nagao
Deodato Arte, Tomoko Nagao

Mi avvicinai un po’ timorosa per chiedere un autografo, c’è chi lo chiede alle superstar mentre io lo chiedo agli storici dell’arte.

E mentre faceva la sua firma, io gli dissi che studiavo arte contemporanea all’università.

Lui mi rispose: “Brava!”.

Elena